Post-gara | Catanzaro stoico, Calabro ai microfoni

Scritto da  Apr 03, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

“Mi aspettavo questa risposta dal gruppo”, senza distinguere tra titolari e cosiddette riserve. Queste le parole di mister Antonio Calabro il quale, tuttavia, non abbandona il suo aplomb, neanche dopo una

vittoria che passerà alla storia viste le immani difficoltà dovute al focolaio covid in casa Catanzaro. Eppure, prima di oggi, molti tra i calciatori giunti a gennaio - Parlati e Pierno su tutti - avevano dato l’impressione di non poter essere più che gregari. Invece no, un Catanzaro stoico ha battuto il Bisceglie grazie al contributo di tutti, specie di coloro che hanno ricevuto il “battesimo” del campo da titolari. E viene da chiedersi cosa sarebbe successo, che sapore avrebbe avuto questo pomeriggio per loro, in un “Ceravolo” con migliaia di spettatori. E in uno stadio ovviamente deserto, a riecheggiare più di altre volte, la voce grintosa del tecnico, dalla panchina: “Sono stato vicino ai ragazzi perché è un momento particolare – dice Calabro - non volevo che gli pesasse troppo questa situazione. Avevo il timore che potessero abbattersi emotivamente e ho voluto stargli accanto per esortarli a dare il massimo”.

  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Cosimo Simonetta

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising