Allenamenti Il Punto Interviste Primo Piano

Sarao indica la strada: “Salvezza raggiungibile se giochiamo come a Castellammare”

banner

Frizioni ce ne sono in tutti gli spogliatoi: il punto di vista di Manuel Sarao , attaccante ritrovato a Castellammare, è quello comune agli altri. In ogni famiglia, ci sono “alti e bassi”. Questo, tuttavia, non va ad incidere sull’equilibrio della squadra, perché tutti remano verso l’obiettivo della salvezza.

Si esprime in questi termini, il numero 14 giallorosso, che ritorna con la mente all’esultanza significativa del “Menti”, dopo il gol del pareggio: veramente una scena emblematica, la sua corsa verso Patti, capitano dell’US, pronto ad incoraggiare sempre i compagni, in campo e fuori. <<In questo momento conta aiutare la squadra, anche se il gol per una punta è molto importante>>, osserva Sarao.

Dunque, da adesso fino alla fine, le Aquile dovranno solo pensare a lavorare senza pensare all’avversario, potendo contare, perlomeno, su una carica motivazionale accentuata dall’amaro pareggio, subito nel finale, contro le Vespe: affrontando le partite che mancano all’epilogo del torneo, con lo stesso atteggiamento col quale si è tenuto testa alla forte Juve Stabia, la salvezza può essere raggiunta. Solo in questo modo.

 

Related posts

US, prove generali in vista della Tim Cup: dodici gol allo Sporting Catanzaro Lido. Girardi in campo

admin

“Dobbiamo guardare avanti”: Kanoute in sala stampa

admin

Aquile “in vacanza”: alla Reggina il derby

admin