L'avversario di turno

SI GIOCA CONTRO… La Fidelis Andria

banner

Si riparte. Il Catanzaro è atteso da questa fine di mese di gennaio da un doppio impegno veramente complicato. Alla trasferta di Andria seguirà il match del “Ceravolo” contro il Lecce. Potenzialmente i giallorossi potrebbero non portare punti a casa. L’auspicio era quello di giungere quantomeno alla trasferta al “Degli Ulivi” con un organico più forte rispetto a quello che aveva terminato il 2016. Ed invece la società ha pensato bene di acquistare il solo difensore Sirri. Della serie si sta giocando con il fuoco e prima poi il club gestito dal presidente Cosentino, vuole provare l’ebbrezza di bruciarsi.

L’Andria è al momento settima in classifica con 29 punti conquistati frutto di sei vittorie, ben undici pareggi e quattro sconfitte. È la compagine che ha più di tutte ha racimolato segni X. In casa sono 20 i punti ottenuti con cinque vittorie, altrettanti pareggi ed una sola sconfitta, il nove ottobre 0-2 contro il Monopoli. Dieci i gol realizzati, cinque quelli subiti.

In Puglia sono stati disputati otto incontri sin qui. Il computo è totalmente in equilibrio con due vittorie a testa e quattro segni X. Entrambe hanno messo a segno quattro gol. Gli ultimi due match giocati lo scorso campionato ed il 10 febbraio 2013 si sono conclusi 0-0. Il 2 novembre 2008 decise Max Caputo per le aquile a dieci dal termine con un tiro deviato. L’ultima vittoria dell’Andria è relativa al 2007 con gol di Cavaliere. Di Nunzio Falco la marcatura che regalò 3 punti al Catanzaro di mister Dellisanti nella stagione 2002/2003. Il 23 febbraio 1990 il primo incontro disputato fra le due compagini terminato 1-0 con rete di Carpineta all’88’. Nel match dell’andata, secco 3-0 dell’US targato Somma grazie ai gol di Campagna, Tavares e Di Bari.

Il portiere Poluzzi

Mister Favarin dovrebbe schierare i suoi con il solito 3-5-2, orfano dello squalificato Piccinni. In porta Poluzzi, Aya, Rada e Colella in difesa; Tartaglia, Matera, Minicucci, Berardino e Tito a centrocampo; in avanti l’ex Cruz e Volpicelli. Sgomita in avanti Cianci per un posto da titolare.

Le aquile giungono al match da cinque risultati utili positivi, di cui quattro pareggi di fila. Sarà importante continuare su questa strada. La prima vittoria in trasferta della stagione rappresenterebbe una grande iniezione di fiducia per il proseguo del torneo.

 

Ferdinando Capicotto

Related posts

SI GIOCA CONTRO… Il Martina Franca

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Trapani

admin

SI GIOCA CONTRO… La Vibonese

admin