L'avversario di turno

SI GIOCA CONTRO…La Fidelis Andria

banner

Fidelis Andria_logoBisogna iniziare a fare punti. Questo obiettivo deve suonare come un imperativo in casa giallorossa, in vista della sfida con l’Andria. Passino le vicende note dei tre allenatori in un mese, ma due sconfitte in altrettante partite senza segnare un gol e producendo poco, risulta un bottino troppo magro per Giovinco e compagni. C’è stata una lieve reazione dopo il derby perso malamente con il Cosenza, ma a Francavilla, come ha detto giustamente Prestia in conferenza stampa, nella ripresa le aquile si sono bassate troppo. C’è tanto da lavorare, ma una vittoria domenica contro i pugliesi sembra necessaria per il proseguo del campionato.

I biancoazzurri scendono al “Ceravolo” con 1 punto, frutto del pari interno con il Catania. All’esordio in trasferta con il Foggia è arrivata una sconfitta per 2-1.

fidelis andriaI precedenti in Calabria sono otto. Tre vittorie per i padroni di casa, un pareggio ed un solo successo degli ospiti il 10 febbraio 1991 con rete di Vinci. Nove a tre per l’US il computo delle reti. Dopo quella sfida il Catanzaro è rimasto imbattuto nelle sfide interne. L’anno scorso terminò 0-0 con una rete annullata ai pugliesi nel primo tempo. Nella ripresa una grossa occasione a testa, senza però andare a segno. A reti inviolate anche il 30 settembre 2012 con in panchina Mister Cozza in Prima Divisione. Berardi e Iannelli inchiodarono il punteggio sul 2-0 nel posticipo di lunedì 30 marzo 2009. Prima delle vacanze di Natale il 22 dicembre 2006 incredibile avvio dell’allora FC targata Domenicali con gol di Cuffa al 1’ e Wahab al 7’; infine chiuse Bueno su rigore al 64’.

Mister Favarin dovrebbe schierare i suoi con un 4-2-3-1. Cilli in porta; Tartaglia, Rada, Aya e Curcio in difesa; Matera e Piccinni davanti la difesa; Onescu, Mancino e Volpicelli dietro a Cianci. In panchina dovrebbero andare Fall e l’ex Cruz, ma non è esclusa una sorpresa dell’ultimo minuto.

Vincere. Al Catanzaro non resta altro e siamo solamente all’inizio.

Ferdinando Capicotto

Related posts

Akragas, Mister Rigoli: “Catanzaro squadra più in forma del momento”

admin

SI GIOCA CONTRO… La Sicula Leonzio

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Trapani

admin