Comunicati Ufficiali Sport 360

Sport 360 – Firenze come Catanzaro: società in vendita

banner

Anche la Firenze sportiva, vive ore concitate, di frenesia e apprensione. Dopo quindici anni, i Della Valle dicono “stop”, “capolinea”: l’ACF Fiorentina è ufficialmente in vendita.

Acclamati come i salvatori della patria, nel 2002, dopo l’era Cecchi Gori, Diego e Andrea Della Valle avevano risollevato dalle ceneri la società viola, portandola, in breve tempo, dalla C2 alla Serie A, lottando anche per i vertici del campionato, sebbene, nel corso degli anni, qualcosa si fosse deteriorato con parte della tifoseria, per una netta divergenza di vedute nella gestione, fino a fratturarsi insanabilmente. La rottura definitiva, infatti, dopo mesi di striscioni e cori di contestazione, dentro e fuori lo stadio “Franchi”, è giunta al culmine con la cessione dei pezzi pregiati della squadra, ossia Borja Valero, Bernardeschi e Kalinic.

La motivazione di tale scelta, è esposta in un comunicato, pubblicato sul sito ufficiale: “La Proprietà della ACF Fiorentina – si legge nella nota delle ore 17.20 di lunedì 26 giugno – comunica di essere assolutamente disponibile, vista l’insoddisfazione di parte della tifoseria, a farsi da parte e mettere la Società a disposizione di chi voglia acquistarla per poterla poi gestire come ritiene più giusto fare. È questo il momento in cui chi vuole bene alla Maglia Viola e ritiene che la Società possa essere gestita diversamente e con maggiore successo, deve farsi avanti. La Proprietà si rende disponibile ad accogliere offerte concrete – si legge ancora – ovviamente solo da chi voglia veramente bene alla Maglia Viola ed abbia la serietà e la solidità indispensabili per guidare una Società impegnativa come la Fiorentina. Se, come si auspica e si spera, ci sarà un progetto fatto da “fiorentini veri”, questi troveranno massima apertura e disponibilità da parte della Proprietà, come ennesimo attestato di rispetto nei confronti della Fiorentina e della città di Firenze. La Società – conclude la nota – sarà nel frattempo gestita con attenzione e competenza dai suoi manager, i quali hanno tutta la stima necessaria della Proprietà e che, come sempre, lavoreranno con il massimo impegno possibile”.

Unite da un antico gemellaggio, rinsaldato tutte le volte che si crea l’occasione per incontrarsi e condividere gli spalti, Catanzaro e Firenze vivono sensazioni simili anche da questo punto di vista, alla luce di un futuro che appare incerto.

Related posts

US, finale campionato di sabato

admin

Catanzaro-Rende, orario anticipato

admin

Sport 360 – Lega Pro, l’elenco delle iscritte: fuori quattro squadre

admin