Sport 360

Sport 360 – Italvolley femminile e azzurri di rugby: che delusione

banner

Altri sport_sport 360_basket_vollei_moto_karate_scherma_tennisGrandi eventi sportivi in queste due ultime settimane.

Si sono svolti i mondiali di ciclismo a Richmond dove si è laureato nuovo campione del mondo dei professionisti lo slovacco Peter Sagan, autore di uno straordinario attacco nel finale che gli ha permesso di sfiancare la resistenza del gruppo.

Al secondo posto l’australiano Michael Matthews, che ha preceduto in volata e il lituano Navardauska, medaglia di bronzo..

Per gli azzurri di Cassani prova assolutamente incolore con miglior piazzato Nizzolo, solo diciottesimo.

L’Italia ha conquistato in questi mondiali due medaglie di argento con Simone Consonni nella prova under 23 (vittoria del francese Kevin Ladenois, autore della stessa azione di Sagan) e Adriano Malori nella prova a cronometro, preceduto dal bielorusso Vasil Kirienka per soli nove miseri secondi.

I professionisti si sono dati appuntamento una settimana dopo in Italia per il classico “Il Giro di Lombardia” che ha visto il trionfo del messinese  Vincenzo Nibali, scattato a 17 km dall’arrivo. Nibali a preceduto sul traguardo di Como lo spagnolo Dany Moreno di 21 secondi e il francese Pinot a 32 secondi.

Un successo italiano in questa classica mancava dal 2008 quando fu Damiano Cunego a vincere.

In campo femminile, nonostante l’ottimo comportamento, le azzurre si sono dovute accontentare del quarto posto di Elisa Longo Borghini nella gara vinta in volata  dalla britannica Elizabeth Armitstead davanti all’olandese Van Breggen e l’americana Guarnier.

Nel motomondiale si è disputato il G.P. d’Aragon dove Jorge Lorenzo ha dominato la gara sin dalla prima curva vincendo nettamente davanti all’altro spagnolo Dani Pedrosa che ha beffato – dopo una gran battaglia fatta di sorpassi e contro sorpassi – il leader della classifica mondiale Valentino Rossi. L’italiano giungendo terzo ha dimezzato il suo vantaggio sul vincitore di giornata portandolo a soli 14 punti.

Marc Marquez è caduto al secondo giro per inseguire Jorge Lorenzo, dando addio alla lotta per il mondiale.

A Suzuka si è disputato il Gran Premio di Giappone di automobilismo dove Lewis Hamilton, su Mercedes ha vinto a mani basse davanti al suo avversario e compagno di squadra  Nico Rosberg e al ferrarista Sebastian Vettel che ha preceduto l’altro ferrarista Kimi Raikkonen.

Con questa vittoria il britannico ha ottenuto il successo n. 41 in Formula Uno e aumenta ancora di più il suo vantaggio in classifica piloti sui suoi avversari.

Si sono conclusi gli europei di pallavolo femminile con le azzurre che hanno deluso tutte le aspettative con l’eliminazione nei quarti di finale da parte della Russia per 3 set a 1 (30-28; 20-25; 25-23; 25-20) al termine di un incontro buttato completamente via dalle ragazze di Bonitta   nel primo e nel terzo set.

L’Italia era arrivata ai quarti dopo un girone eliminatorio finito con 2 vittorie per 3 a 1 contro Polonia e Slovenia, una netta sconfitta con l’Olanda per 3 a 0 ed il tranquillo successo per 3 a 0 contro la Croazia negli ottavi.

Il titolo in finale è andato proprio alla Russia che ha battuto con un secco 3 a 0 i padroni di casa dell’Olanda con parziali a 14-20-20.

Per la pallacanestro è stato assegnato il primo trofeo italiano, la Supercoppa, vinta in finale da Reggio Emilia, vice campione italiano, per 80 a 68 contro la favorita Olimpia Milano.

Nelle semifinali Reggio Emilia aveva battuto dopo una battaglia i campioni d’Italia di Sassari per 79 a 78, mentre Milano aveva avuto la meglio sulla Reyer Venezia per 71 a 66 in rimonta.

Per il tennis Roberta Vinci è giunta in semifinale nel torneo di Wuhan dove però si è dovuta inchinare a Venus Williams, vincitrice poi del torneo, dopo tre set tiratissimi. L’americana ha così vendicato la sorella dopo la cocente eliminazione per mano dell’azzurra agli US Open.

Sono in corso di svolgimento i mondiali di Rugby, con gli azzurri eliminati al primo turno. L’Italia è riuscita a sconfiggere il modesto Canada per 23-18 dopo un match troppo sofferto. Il successo è giunto alla seconda giornata. Nella prima gli uomini di Brunel sono stati asfaltati dalla Francia. Nel terzo incontro l’Irlanda è uscita vincitrice per 16-9. Parisse e compagni per poter partecipare alla prossima competizione iridata dovranno battere la Romania.

Ferdinando Capicotto

 

 

Related posts

Ripescaggi Serie B, slitta tutto al 25 agosto

admin

Sport 360 – Irregolarità diritti tv, indagati illustri

admin

Sport 360 – Pareggio della Nazionale in Bulgaria: ci pensa l’oriundo Eder

admin