Sport 360

Sport 360 – Sport invernali nel vivo; in corso gli Australian Open

banner

Altri sport_sport 360_basket_vollei_moto_karate_scherma_tennisIl mese di gennaio come si sa è destinato in gran parte agli sport invernali e in questi primi venti giorni dell’anno gli atleti italiani hanno dato alla nazione ottimi risultati.

Lo sci di fondo ha visto il termine  del Tour de Ski con la scalata del Monte Cernisinto in campo maschile vinta dal norvegese Martin Johnsrud Sundby e in campo femminile dalla connazionale Therese Johaugg.

Le buone notizie per gli azzurri sono arrivate nel week end di Planica in Slovenia, dove Federico Pellegrino ha trionfato dapprima nella sprint a tecnica libera e, successivamente, in coppia con Dietmar Noeckler nella staffetta sprint a coppie.

Per l’azzurro  settima vittoria in carriera dimostrando che nella sua gara preferita ha poco da temere visto che ha vinto le ultime sette sprint su otto disputate a tecnica libera.

Nel biathlon  è stata cancellata la tappa della mitica Oberhof e quindi Rupholding (altra località tedesca) ha ospitato due week end consecutivi della coppa del mondo.

Nel primo dominio in campo femminile della tedesca Laura Dalhmaier che ha vinto  sia l’inseguimento sia la gara con partenza in linea; mentre nella sprint si era imposta l’altra tedesca Franziska Hildebrand.

In campo maschile si sono divisi le vittorie Johannes Boe nella sprint in un podio tutto norvegese, l’austriaco Simone Eder nell’inseguimento –  approfittando dei troppi errori al poligono degli avversari – mentre nella mass vittoria per Martin Fourcade, sempre più nella leggenda di questo sport.

In questo primo week end al di la di un terzo posto dell’influenzata Dorothea Wierer nell’inseguimento non c’è altro da segnalare.

Ben diverso il secondo nel quale in campo femminile sempre l’immensa  Dorothea Wierer, perfetta al poligono, ha trionfato per la seconda volta nell’anno nell’individuale, ottenendo poi un lusinghiero ottavo posto nella mas vinta dalla ceca Gabriela Soukalova portando insieme alle proprie compagne Vittozzi Oberhor e Runngaldier l’Italia al terzo posto nella staffetta, dominata dall’Ucraina.

Lo sci alpino ha avuto un gran susseguirsi di gare dove gli azzurri seppur non vincendo si sono fatti rispettare.

Nello slalom nella gran lotta tra il plurivincitore di coppa del mondo Hirscher (vincente a Sa. Caterina Valfurva) e il norvegese Kristoffersen (vincente ad Adelboden e Wengen) si sono ben inseriti i nostri rappresentanti che hanno ritrovato il vecchio smalto portando Giuliano Razzoli e Stefano Gros sul podio a Wengen come secondo e terzo.

Nella prova veloce di Wengen sulla pista del Lauberhorn dominata dal norvegese Svindal, Dominik Paris e Cristof Inerhofer sono arrivati quarti e quinti a pochi centesimi dal podio.

In campo femminile poche le soddisfazioni per le azzurre se si eccettua il terzo posto ottenuto in gigante a Flachau da Ferica Brignone preceduta dalla tedesca Viktoria Rebensburg e la slovena Ana Drev.

Da segnalare le due vittorie ottenute in slaloma Flachau dalla ceca Veronika Zuzulova e soprattutto il settantreesimo successo ottenuta dalla statunitense Lindsay Vonn nella discesa a due manche Altenmark Zauchensee dove ha vinto anche il supergigante.

Per chiudere con gli sport invernali da segnalare il trionfo dello sloveno Peter Prevc nel torneo dei quattro trampolini dominando anche le ultime due prove di Innsbruck e Bischofschofen.

Altro argomento che ha tenuto banco in questo inizio di anno è stato la qualificazioni alle Olimpiadi di Rio per la pallavolo.

Nel mentre gli  azzurri al maschili erano già qualificati, le donne si sono giocate la qualificazione  ad Ankara in Turchia.

La Nazionale di Bonitta ha ottenuto solo il pass  per il torneo di maggio che si svolgerà in Giappone  essendo giunta terza, battendo nella finalina i padroni di casa della Turchia per 3 set a 2, dopo un torneoo giocato all’insegna della sofferenza con due vittorie nel girone eliminatorio (Belgio e Polonia al tie break) e una sconfitta contro la Russia per 3 a 1. In semifinale sconfitta netta contro l’Olanda per 3 a 0.

Per il tennis è iniziato il primo  SLAM della stagione in Australia, anche se il mondo di questo sport è sconvolto da un presunto scandalo scommesse.

Nei primi due turni  buone prove per Vinci e Seppi;  Bolelli ha superato il primo turno  mentre Fabio Fognini, Marco Cecchinato,  Camila Giorgi  e Sara Errani sono stati subito eliminati

A Belgrado sono in corso di svolgimento gli europei di Pallanuoto: fra i maschi dopo un cammino semplice nel girone eliminatorio , nei quarti gli azzurri si sono scontrati con la squadra del Montenegro perdendo nettamente per 10 a 7;  per le donne cammino agevole nella fase qualificazione della nazionale azzurra con 5 vittorie in altrettanti incontri e nei quarti di finale anche con la Grecia con un eloquente 10 a 4.

E’ stato assegnato all’Italia uno dei tornei di qualificazione per Rio 2016 di pallacanestro, con l’Italia che ha cambiato coach – Ettore Messina al posto di Pianigiani – mentre in campionato guidano Reggio Emilia e Milano.

Ferdinando Capicotto

Related posts

Beach Soccer, Ecosistem ottiene un ottimo quarto posto

admin

Nuoto, Gran Premio Master: terzo posto per il Polisportivo Catanzaro

admin

Sport 360 – Disfatta Coppa America, Messi rifiuta premio “Miglior Giocatore”

admin