Nuovo cambio in testa alla classifica del girone C di Lega Pro: il Lecce, dopo tre vittorie consecutive, cade nel derby con la Virtus Francavilla, che passa in vantaggio a pochi minuti dalla fine del primo tempo, con il gol di Prezioso, per poi essere raggiunto da Lepore ad inizio ripresa.  Grazie al timbro di Abruzzese, la Virtus si aggiudica i tre punti. Ad approfittarne è il Foggia di mister Stroppa, nuova capolista, che di misura supera in casa la Juve Stabia grazie ad un rigore di Mazzeo. Prosegue il momento nero del Matera con la quinta sconfitta consecutiva, maturata al “Ceravolo” di Catanzaro: mattatore Giovinco, autore di una doppietta (un gol su rigore) e propiziatore della rete di Icardi, pronto a ribattere in rete la punizione del 10 giallorosso, infranto inizialmente sulla traversa; di Lanini il temporaneo pareggio della squadra di Auteri.

Balzo in avanti in zona playoff per Siracusa e Fidelis Andria, entrambe vincenti in casa: i siciliani si sbarazzano per 4-1 della Vibonese, nuovo fanalino di coda, grazie ai gol di Catania, Valente, Turati e Azzi, mentre il gol della bandiera per i calabresi è di Minarini; l’Andria batte invece l’Akragas proprio allo scadere con il gol di Croce. Cosenza e Fondi pareggiando con lo stesso risultato di 1-1, rispettivamente con Paganese e Taranto, mantenendosi in posizione utile playoff: di Baclet e De Santis il botta e risposta a Pagani, mentre a Fondi è Gambino a recuperare il momentaneo vantaggio dei pugliesi siglato da Viola ad inizio ripresa.

Dopo il cambio di proprietà, il Messina sembra decisamente più sereno: con il minimo sforzo (1-0 con il gol di Anastasi alla mezzora del primo tempo), i peloritani costringono il Monopoli a guardarsi alle spalle. Decimo risultato di fila senza vittorie per il Gabbiano. Una buona Reggina supera la Casertana al “Granillo” con un secco 3-0 che porta le firme di Bangu, Coralli e De Francesco, quest’ultimo su rigore. In coda, infine, balzo in avanti del sorprendente Melfi (prossimo avversario del Catanzaro) che al “Massimino” batte 2-0 il Catania grazie ai gol di Foggia e De Angelis, lasciando così l’ultima posizione.

 

Danilo Ciancio

Related posts

“E’ successo in…” – 38^ e ultima giornata

admin

E’ successo in… 37^ giornata

admin

“E’ successo in…” – 7^ Giornata

admin