"E' successo in..." - Le gare della giornata

“E’ successo in…” – Andata Seconda Fase Playoff

banner

La seconda fase dei playoff di Lega pro, alla quale hanno avuto accesso le dodici vincitrici delle gare della prima fase, più le tre seconde (Alessandria, Parma e Lecce) e il Matera (in quanto finalista della Coppa Italia), ha visto riscontri davvero importanti.

Tra le sei squadre del girone C ancora in corsa, risultati lusinghieri per Cosenza e Lecce, mentre per le altre protagoniste ci sarà da soffrire di più nelle gare di ritorno previste mercoledì 24 maggio. Tuttavia in generale, tanto equilibrio sui campi e pochi gol in questa andata.

La Juve Stabia si fa superare in rimonta dalla Reggiana: in vantaggio con Mastalli al 16′, che fa esplodere il settore riservato ai circa quattrocento tifosi stabiesi che hanno seguito al Città del Tricolore la propria squadra, si fa prima raggiungere dai granata con Cesarini al 34′ e poi superare con Ghiringhelli nel secondo tempo per il 2-1 finale. 

Il Lecce riesce con il gol di Caturano ad uscire indenne dal campo della Sambenedettese: gli uomini di Sanderra non partivano di certo favoriti contro la corazzata salentina ma che alla fine dei 90 minuti ha più da recriminare per la sfortuna del rigore parato al 57° a Mancuso che solo dieci minuti prima aveva pareggiato le sorti dell’incontro.  La Casertana ha pareggiato in rimonta contro l’Alessandria per 1-1: vantaggio ospite con Fischnaller, la risposta di Taurino è arrivata nella ripresa. Episodio negativo prima del match per colpa di  un gruppo di teppisti pseudo tifosi della Casertana che hanno aggredito alcuni supporters mandrogni che stavano passeggiando per le vie della città: uno di questi ha avuto la peggio rendendosi necessario il ricovero in ospedale in condizioni per fortuna non gravi.  La Virtus Francavilla pareggia in casa a reti inviolate contro il Livorno: primo tempo prevalentemente di stampo biancazzurro, con la compagine salentina che non cede il possesso della palla e il Livorno arroccato nella propria metà campo. Ma sebbene sia evidentemente più propositiva, la Virtus non riesce a trovare la conclusione positiva per le proprie azioni. Il Cosenza regala un’altra notte magica ai propri tifosi battendo al San Vito per 2-1 il Matera sulla carta avversario considerato decisamente favorito. In mezzo ai gol di Blondett e Statella, il rigore di Negro per la squadra di Auteri costretta a giocare gli ultimi 20 minuti in 10 per l’espulsione di Casoli a cui è seguita quella dello stesso mister per proteste.

Ricordiamo che a conclusione delle due gare degli Ottavi di Finale, risulterà vincitrice la squadra che avrà ottenuto il miglior punteggio: in caso di parità di punteggio per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità, acquisirà l’accesso alla Fase di Final Eight la squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

 

Danilo Ciancio

Related posts

E’ successo in… 25^ giornata

admin

E’ successo in… 21^ giornata

admin

“E’ successo in…” – 38^ e ultima giornata

admin