Vuoi la tua pubblicità qui? Contattaci

Partite Primo Piano

Un super gol di Carlini regala i tre punti alle Aquile contro il Foggia

banner

Nonostante le tante azioni da rete avute nel primo tempo, serve un gran gol di Carlini nella ripresa per avere la meglio di un Foggia venuto al “Ceravolo” col chiaro intento di tirar via un punto e per poco ci riusciva. Vantaggio di Evacuo al 17′ che con un preciso sinistro ad incrociare fredda Fumagalli. Satanelli che pareggiano su rigore con Curcio ma devono poi arrendersi alla superiorità dei giallorossi che nella ripresa, grazie anche ad una panchina di lusso, conquistano la seconda meritata vittoria casalinga in campionato.

Cambia ancora Mister Calabro, grazie anche ad una rosa che offre tante scelte: in difesa Riccardi che ha ben figurato nella ripresa di Vibo, prende il posto dello squalificato Martinelli, a centrocampo Baldassin si scambia con Carlini mentre in attacco coppia inedita formata dal duo (sulla carta devastante) Di Piazza-Evacuo. Lutto al braccio dei giocatori giallorossi in memoria di Fabrizio Ferrigno, rispettato anche un minuto di silenzio per la recente scomparsa della Presidente della Regione Jole Santelli.

Pochi i tifosi che sono potuti entrare ma si fanno sentire e spingono i propri beniamini che già al 4′ con Di Piazza di testa hanno una buona occasione per sbloccare la gara ma la conclusione è fuori. Foggia con un atteggiamento ostico volto a perdere tempo. Incredibile gol sbagliato da Di Piazza al 10′, fa tutto bene l’attaccante partendo dalla linea di centrocampo, salta anche il portiere rossonero ma conclude incredibilmente fuori. Aquile padrone del campo nei primi quindici minuti, manca solo il gol per qualche errore di troppo sotto porta. Catanzaro in vantaggio al 17′, prima palla utile sui piedi di Felice Evacuo e il bomber di sinistro ad incrociare non sbaglia per il meritato 1-0! Primo gol in giallorosso per l’ex Trapani.

Arriva la mezzora e fioccano le azioni da gol per i giallorossi che con Verna e Evacuo vanno vicini al raddoppio. Al 32′ il Foggia in una rara sortita offensiva ha l’occasione del pareggio: Branduani è costretto ad atterrare in area di rigore il lanciato Gentile , per l’arbitro non ci sono dubbi nell’indicare la massima punizione che si incarica di tirare Curcio che non sbaglia, nonostante Branduani avesse intuito il palo. Risultato ora di 1-1. 

Giallorossi sfortunati, al 40′ anche il palo nega a Di Piazza il gol che per la verità sembrava già fatto, difesa del Foggia che libera poi in angolo. Termina il primo tempo sul risultato di 1-1, bugiardo per la mole di azioni da gol maturate ma non realizzate dai giallorossi.  

Riprende la gara, subito due sostituzioni con Carlini e Curiale al posto di Verna e Di Piazza. Aquile a trazione anteriore che nei primi minuti della ripresa sembrano anche correre qualche rischio di troppo, continui i capovolgimenti. Foggia che sembra messo meglio in campo rispetto ai primi 45 minuti, giallorossi un po’ confusionari che guadagnano il primo angolo al 55′, senza esito. Al posto di un applaudito Evacuo entra anche Di Massimo che mette subito in apprensione la difesa dei Satanelli con la sua velocità. Dentro anche Casoli al posto di Garufo. Foggia vicinissimo al vantaggio con Gentile che sugli sviluppi di un calcio d’angolo conclude di poco a lato sulla sinistra di Branduani. Rispondono i giallorossi al 70′ con una doppia conclusione di Di Massimo e Casoli, il Foggia si salva in angolo. Poco dopo, Catanzaro di nuovo in vantaggio: super goal di Carlini che di destro a volo spedisce in rete un perfetto cross di Fazio: risultato ora sul 2-1.

Aquile di nuovo padrone della gara e forti della superiorità numerica per l’espulsione di Anelli al 75′ vanno vicine al tris prima con Di Massimo che di sinistro scheggia il palo e poi con Curiale ottimamente servito da Carlini. Ma c’è ancora tempo per ammirare un super Branduani che nega nel finale il pareggio al Foggia con un intervento prodigioso su punizione di Curcio e dopo 5 minuti di recupero i tifosi giallorossi possono finalmente festeggiare la meritata vittoria, seconda consecutiva in casa.

Danilo Ciancio

Related posts

Di Chiara e Scuffia in prestito al Lecce

admin

Catanzaro VS Messina – La Photogallery

admin

SI GIOCA CONTRO… La Salernitana – di Carmine Lupia

admin