Vuoi la tua pubblicità qui? Contattaci

Il Punto Probabile formazione

US, coperta corta a Potenza: il probabile undici di Calabro

banner

E’ giunta l’ora di tornare in campo, di ricominciare. Ecco finalmente il campionato.

il nuovo Catanzaro di mister Antonio Calabro, scenderà in campo allo stadio “Viviani” di Potenza contro un’altrettanto rinnovata formazione di casa allenata da Mario Somma, per quello che è un incrocio tra due ex in panchina: fu proprio contro il Catanzaro di Somma che il giovane Calabro esordì tra i professionisti, con una vittoria firmata De Angelis, nel settembre 2016. Sembra una vita fa.

Il tecnico delle Aquile appare umile e disposto a fare quel che può con ciò che ha. Dimentichiamo giro-palla e tocchi di fino: la sua è squadra arcigna e pragmatica, senza tocchi di fino. Ciò a discapito del gioco, a detta di molti, ma ahinoi, l’esperienza (recente) ci ha insegnato quanto possano essere infruttuosi tacchi e tocchi di prima, in questa categoria. Categoria nella quale calarsi, fin da subito, se se ne vorrà venir via, prima o poi.

Il 3-5-2 diverrà il nuovo volto del Catanzaro e già lo si è visto nella precedenti uscite, specialmente in Coppa, pochi giorni fa. Domani si farà visita al Potenza e, tanto per non farsi mancare nulla, ecco i primi problemi di formazione, dovuti ai ritmi di un calciomercato tanto breve quanto improvvisato, per l’intera categoria che appena quaranta giorni fa, chiudeva il sipario sulla stagione 19/20. Coperta corta, quindi, per i giallorossi, che si presenteranno praticamente senza attacco, visto il malconcio Di Piazza (convocato, ma difficilmente arruolabile) e Carlini nell’inedito (ma non più di tanto) ruolo di seconda punta.

L’US quindi scenderà in campo con una formazione iniziale simile a quella che ha passato il turno mercoledì, con Branduani tra i pali, difesa composta da Fazio, il ritrovato Martinelli e Pinna; a centrocampo Casoli e Contessa sulle corsie laterali, mentre in mediana agiranno Urso, capitan Corapi e Verna. In attacco Carlini farà coppia con Bayeye se Di Piazza non dovesse farcela, ma l’auspicio è che il centravanti siciliano possa esserci, stringendo i denti.

 

Luigi Conforto

Related posts

Zavettieri: “A Caserta con determinazione e personalità”

admin

Misero pareggio contro il Savoia: al “Ceravolo” 1 a 1 sotto i riflettori

admin

Vespe a caccia della vittoria al “Menti”. US, domani test con la Berretti

admin