Il Punto Partite Primo Piano

US, dieci gol al Chiaravalle nella prima uscita stagionale

banner

ChiaravalleDieci gol per il Catanzaro nella prima uscita della stagione 2016/2017. I giallorossi hanno disputato un’ottima partita contro l’ASD Chiaravalle (squadra militante in Prima Categoria). Tanta aggressività per gli uomini di Mister Erra che in fase di non possesso hanno pressato persino al limite dell’area avversario. Alcune buone trame di gioco per l’US con discreta velocità e qualità. Per essere a fine luglio, insomma, sembra che il Catanzaro abbia cominciato con il piede giusto, specialmente facendo il raffronto con l’anno scorso, quando già dalle prime amichevoli si capiva ce sarebbe stato un campionato di sofferenza.

Allo stadio “Foresta”, prima del fischio d’inizio sono stati premiati dall’amministrazione comunale, il Presidente Cosentino, Mister Erra, la Vice Presidente Gessica Cosentino ed il fisioterapista Saverio Arena per i suoi dieci anni in giallorosso.

Applausi per Mister Gicos, la figlia ed il Direttore Sportivo Preiti.

Catanzaro che si schiera con un 4-4-2 offensivo. Davanti a Grandi ci sono Pasqualoni, Joao Francisco, capitan Di Bari e Sabato; Bucolo e Garufi in mezzo al campo con Moccia e Cunzi esterni; Basrak e Sarao in attacco.

Prima conclusione dei giallorossi con Sarao su punizione; il sinistro del centravanti è bloccato dal portiere. Al 6’ dopo Moccia riceve palla, supera due avversari in area di rigore e conclude in rete, portando in avanti i giallorossi e realizzando la prima rete stagionale. Due minuti dopo Basrak impegna l’estremo difensore del Chiaravalle in angolo e dal successivo corner spedisce alto di testa. Poco dopo è Garufi a vedersi respingere la sfera dal portiere. Al 18’ sugli sviluppi di un angolo Di Bari, lasciato solo spedisce in rete di testa per il raddoppio. Al 22’ Basrak conclude alto. Un minuto dopo incomprensione tra Di Bari e Sabato. Il terzino effettua un retropassaggio su suggerimento del capitano verso Grandi, ma sulla sfera si avventa il centravanti del Chiaravalle che si invola da solo dalle parti del portiere giallorosso, che in uscita si impossessa della palla e sventando una potenziale minaccia. Scampato il pericolo dalla parte opposta, Cunzi verticalizza per Sarao che di sinistro realizza il 3-0. Al 32’ l’ex Paganese offre un altro assist per Garufi che segna un’altra marcatura per il Catanzaro. Due minuti dopo uno-due tra Moccia e Sarao con l’esterno che cala la cinquina.

Nel secondo tempo Mister Erra effettua una girandola di cambi, mandando in campo anche elementi giovani molto interessanti. Caruso al 53’ realizza il 6-0 e si lascia andare ad un gesto di esultanza, volendo dimenticare la passata difficile stagione. Tra il 70’ e il 76’ le aquile segnano quattro volte con Campagna dopo una bella azione personale in velocità, ancora Caruso, e due volte Basrak.

Finisce 10-0. Il tecnico delle aquile può trarre delle buone indicazioni, anche se per ora è solamente calcio d’estate.

Ferdinando Capicotto

Related posts

Sport 360 – Altro esame per la Stefano Gallo: arriva la Libertas Eraclea

admin

“Il risultato non premia l’impegno”: Dionigi in sala stampa

admin

Reggina, ecco Sandomenico. Il Trapani blinda Evacuo: Mercato agli sgoccioli

admin