Allenamenti Interviste

US, torna il campionato. Furlan: “Attenti a esuberanza del Rende”

banner

La sosta è servita per rifiatare e riassestare i concetti. Parola di Jacopo Furlan, portierone del Catanzaro, il cui approdo in giallorosso, ha innescato la serie di risultati positivi che ha portato la squadra in piena zona playoff. Casualità? Non si direbbe, specie se si associa lo stato di grazia dell’intero reparto arretrato, nonostante gli infortuni.

<<Abbiamo chiuso bene dopo un dicembre pieno di impegni ravvicinati – dice il portiere friulano-. I prossimi risultati stabiliranno se la pausa ha fatto bene o male>>. Non è demagogia, ma schiettezza da parte dell’estremo difensore, nel parlare di <<società solida e gruppo unito, di qualità>>, grazie a cui si è acclimatato all’aria dei Tre Colli.

Domenica finalmente si ritornerà al “Ceravolo”: rammaricato per non aver calcato il manto erboso del suo campo, a cavallo delle feste, Furlan preferisce mantenere alta la concentrazione in vista del Rende, avversario veramente temibile: <<E’ una squadra solida, equilibrata, con buone individualità, che ha disputato un girone d’andata eccellente a parte gli ultimi risultati. Quindi dovremo stare attenti alla loro esuberanza ed alle ripartenze>>.

Glissando sul capitolo “mercato” (poiché “non di sua competenza”), l’ex trapanese suona la carica e crede nella scalata al vertice, indipendentemente dalla cavalcata della Juve Stabia: <<Non potrebbe essere altrimenti, dipende ancora da noi! Non abbiamo mai sbagliato partita da quando sono qui. Semmai, siamo stati puniti dagli episodi e da alcune sviste arbitrali (come Trapani, dove abbiamo perso per un gol fantasma). Sì, abbiamo perso dei punti, ma non abbiamo rimpianti>>.

Related posts

Allenamento al “Ceravolo”: il vigore dei tifosi, l’abbraccio della squadra

admin

Aquile piegate dal “vento” amico. Lucarelli: “Grande rispetto per il Catanzaro”

admin

Erra nel post-gara: “Juve Stabia schiacciata in difesa. Difficile trovare varchi…”

admin