Il Punto Primo Piano

Il volo delle Aquile: l’iscrizione c’è!

banner

“E’ stato sottoscritto l’accordo che, nei prossimi giorni, darà al Catanzaro Calcio una nuova proprietà dopo che nelle scorse ore la società presieduta dal presidente Giuseppe Cosentino ha provveduto a iscrivere la squadra al campionato di Lega Pro. La compagine sociale costituita da imprenditori e professionisti catanzaresi è così composta: “Noto holding” al 60%; Maurizio Mottola D’Amato al 20%; Nicola Santacroce al 5%; la società formata da Domenico Meddis, Giancarlo Valenti, Tony Proscia, Nicola Cantafora e Benedetto Arcuri al 15%“. E’ quanto si apprende mediante un comunicato – forse il più importante, degli ultimi anni-, diramato poco fa: il Catanzaro è salvo dal fallimento e l’iscrizione al prossimo torneo di Serie C è stata formalizzata, sebbene occorrerà scontare ben tre punti di penalizzazione nel campionato 2017/2018, ma a questo punto, importa relativamente. Come l’Araba Fenice, le Aquile risorgono e riprendono a volare, grazie alla comunione di intenti degli imprenditori catanzaresi, in particolare i fratelli Noto, che acquisiscono il 60% del “pacchetto”.

“La futura proprietà intende ringraziare il sindaco Sergio Abramo per lo sforzo messo in campo al fine di garantire il mantenimento della gloriosa squadra giallorossa – continua la nota-. Allo stesso tempo, ringrazia la famiglia Cosentino, anche a nome della città tutta, per l’impegno profuso in questi anni e per aver lasciato una società sana relativamente ai conti. Un plauso viene anche rivolto a tutti i professionisti che hanno concorso alla risoluzione positiva della trattativa, in particolare al dottore Francesco Muraca, e a tutti gli imprenditori che, con il loro contributo, hanno facilitato l’operazione da un punto di vista finanziario. Nei prossimi giorni sarà convocata una conferenza stampa di presentazione del gruppo societario”. 

Davvero commovente, infine, vedere centinaia di sciarpe e bandiere giallorosse, fuori la sede del Gruppo Noto, in attesa della fumata bianca, per poi unirsi, insieme, nel coro di liberazione: “Noi siamo il Catanzaro”!!!

Related posts

Sanderra, le cifre di un esonero inatteso: cosa è andato storto?

admin

AMATORI, domattina seguiremo CR Santacroceravolo-Kennedy JF

admin

Le Aquile non si fermano: sconfitto anche il Messina, decide Moi

admin