Allenamenti Interviste

Zanini verso Trapani: “L’occasione per far capire che ci siamo anche noi”

banner

Uno dei pochi “reduci”, Matteo Zanini sente sulle spalle la responsabilità di trainare il gruppo “al di là del guado”, tenendolo lontano dai pericoli vissuti in passato, proprio lui che, nella scorsa stagione, ha contribuito al raggiungimento di un’insperata salvezza, quantomai sudata. No, Catanzaro non può permettersi di sprofondare in realtà lontane dalla sua tradizione, dal suo blasone: in parole povere, l’obiettivo comune (minimo) è quello di lottare per traguardi importanti, che non mettano in conto il rischio di retrocedere.

Tracciando “analogie e contrasti” tra il passato ed il presente, il versatile esterno giallorosso, torna a parlare, alla ripresa degli allenamenti: <<Dei pochi calciatori rimasti dallo scorso anno, solo in due stiamo giocando con continuità, visti gli infortuni degli altri – Icardi, Van Ransbeeck, ai quali si è aggiunto Cunzi-. Questa squadra ha obiettivi simili a quelli posti all’inizio del campionato scorso, ma ovviamente adesso vi è una mentalità diversa, con giocatori importanti. Crediamo che non vivremo la stessa annata, ma ci toglieremo delle soddisfazioni>>, annuncia Zanini, evidenziando, peraltro, il buon impatto sul gruppo, che ha avuto il tecnico Dionigi.

Prima e dopo la sconfitta con il Matera, si è fatto un gran parlare dei limiti psicologici che le Aquile stanno palesando in questo periodo, “assentandosi” letteralmente per lunghi tratti, durante le partite, consentendo a qualsiasi avversario, di colpire. Occorre invertire il trend immediatamente: <<Dal punto di vista tecnico-tattico, non abbiamo problemi, ma mentalmente, ci manca la consapevolezza nei nostri mezzi. Col mister stiamo lavorando molto sui concetti di “cattiveria” e aggressività, per trovare la giusta mentalità, che ancora non è scattata per tutti i novanta minuti di una partita. Il più delle volte, partiamo bene, poi caliamo con la concentrazione – ammette l’ex Akragas-. Ogni volta che subiamo gol, avviene un “blackout”! Sistemato questo aspetto, le cose potranno solo migliorare>>.

Giocatore duttile e generoso, che ha coperto svariate porzioni del campo (in particolare sugli esterni) da quando è sui Tre Colli, Zanini resta uno dei pilastri dell’organico, alla luce della sua versatilità: una considerazione guadagnata a suon di gol, nella seconda parte del campionato, specie durante lo spareggio con la Vibonese. Per motivi tattici, nonostante una fase pre-campionato trascorsa ad agire nei pressi della porta avversaria, il numero 7 giallorosso, è stato chiamato a mansioni sacrificanti, in questo avvio di torneo. Ora, con Davide Dionigi, il ragazzo pare sia tornato in una posizione a lui congeniale: <<Per attitudine, mi trovo bene da quarto di centrocampo. Effettivamente il ruolo da terzino non sfrutta al meglio le mie caratteristiche e mi sento un po’ penalizzato>>, rivela, senza far mistero circa il suo desiderio di ritrovare il gol.

Lunedì prossimo l’US sarà impegnato a Trapani, contro una compagine senz’altro quotata al salto di categoria, ma ferita dall’inattesa sconfitta di Fondi. Le insidie, di conseguenza, raddoppiano: <<Sarà una partita tra due squadre che vogliono portare a casa i tre punti – dice-. Anzi, per noi non c’è occasione migliore di rilancio, perché giocheremo conoscendo già i risultati degli altri scontri, e per di più in diretta tv! Insomma, avremo modo di mandare un messaggio chiaro alla piazza: ci siamo anche noi>>. Parole che fungono da monito per una tifoseria intera, che non manca mai nel sostegno e nella presenza, nonostante le recenti prestazioni siano state poco edificanti: <<Percepisco un entusiasmo maggiore rispetto allo scorso anno – osserva Zanini-. Reduci dalla sconfitta di Rende, vedere migliaia di persone comunque presenti, aiuta dal punto di vista mentale, perciò dobbiamo fare del nostro meglio per far sì che ci possa essere sempre questo pubblico allo stadio>>.

Related posts

Aquile, 5-0 nel test-match con l’Isola Capo Rizzuto

admin

Erra alla vigilia della Casertana: Dovremo essere molto determinati

admin

Domani amichevole a Isola, sabato a Roccella

admin