C’è sempre una prima volta - Il Punto

Scritto da  Giuseppe Mangialavori Dic 14, 2022
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Full immersion al “Pino Zaccheria” di Foggia, una doppia sfida tra Catanzaro e Foggia che porta un solo punto ma nella gara più importante, quella di campionato

Bicchiere mezzo pieno in campionato, mentre viene archiviata la Coppa Italia di serie C: a questo punto, peccato solo che l’eliminazione non sia accaduta nel precedente turno contro l’Avellino visto che il lavoro differenziato con le “due” formazioni, ha distolto parecchie energie dal gruppo.

Pesante l’assenza di Situm, questa volta la soluzione Tentardini non ha portato i risultati sperati e se aggiungiamo un impatto con la gara di campionato magari un pò troppo disinvolto, comprendiamo il fatto che più concause hanno portato le Aquile al pareggio a reti inviolate, prima volta in questo campionato. Giusto merito per carità a Mister Gallo e al suo Foggia che peraltro proprio allo “Zaccheria” aveva già battuto per ben due volte il Crotone che 24 ore prima non è riuscito ad andare oltre il pari contro la Gelbison di Mr. De Sanzo, tra l’altro in rimonta e grazie al solito Chiricò. Il campo a porte chiuse ha penalizzato entrambe le squadre ed è servito solo ad ascoltare in tv le offese gratuite di qualche bontempone foggiano nei confronti degli ex oltre che del buon Cianci “reo” probabilmente  di essere barese. Insomma, da Foggia nulla di nuovo.

Un pari che ci può stare dunque ed un bicchiere certamente pieno, che però dovrebbe suggerire agli addetti ai lavori degli interventi sulla fascia destra in sede di mercato. La problematica si è presentata in più di un’occasione nel girone d’andata con la conseguente snaturazione di Vandeputte, capace di esprimere al meglio tutto il proprio potenziale se impiegato sulla fascia sinistra.

Ora la chiusura del girone di andata al “Ceravolo” con i rossoblù lucani che proprio nella trasferta precedente hanno giocato un brutto scherzo al Monopoli. Il giro di boa consegna agli archivi un Catanzaro campione d’inverno, ma ciò che conterà maggiormente saranno i prossimi mesi. Bisogna assolutamente ricaricare le pile dell’attenzione e della motivazione anche per riconquistare quella velocità di manovra che è stata finora un vero e proprio marchio dei giallorossi. Guai a rilassarsi o mollare la presa, sarebbe un errore imperdonabile.

Punto e a capo, è il caso di dirlo: ora tutti al “Ceravolo” per spingere le Aquile a raggiungere l’obiettivo, con la forza di questo splendido gruppo!!

Avanti tutta Catanzaro!

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising

Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Giuseppe Mangiavalori

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy